Author Archives: midori

La lavatrice è sicuramente nella top list degli elettrodomestici che riteniamo necessari e indispensabili. Immersi nella moltitudine di lavaggi da fare, spesso la usiamo in modo poco consapevole e questo ci può portare ad un utilizzo non corretto che influisce direttamente sui nostri costi in bolletta.

Partendo dall’esperienza che noi di Midori abbiamo nel campo del rilevamento dei consumi energetici di casa, abbiamo formulato questa breve guida per il perfetto consumatore consapevole, con un elenco di punti essenziali da conoscere specialmente nel caso in cui occorra comprare una nuova lavatrice. Vediamo nello specifico quali sono:

1. La Classe Energetica

2. L’Età dell’elettrodomestico

3. La Capacità in kg (6kg, 9kg, ecc..)

4. Il Numero di Lavaggi Settimanali

5. Il Prezzo di acquisto 

Punto 1 LA CLASSE ENERGETICA

Una migliore classe energetica significa un minor consumo. Ogni salto da un classe a quella superiore (es. da A ad A+) corrisponde una riduzione del consumo di circa il 12% all’anno[1]. La miglior classe energetica per una lavatrice sul mercato, ad oggi, è la A+++ -50%. Esse hanno ancora un costo di mercato decisamente elevato, quindi utilizzeremo per i nostri confronti le lavatrici di classe A+++ che hanno un prezzo più accessibile e garantiscono comunque un ottimo risparmio.

Conoscere la propria classe energetica è importante anche per capire se agire o meno al cambio del dispositivo, visto che ci dà le informazioni fondamentali sul suo consumo energetico annuo. Ma se non la si conosce? Passa direttamente al punto 2.

Punto 2 L’ETÀ DELL’ELETTRODOMESTICO

Se non si conosce la classe energetica si può fare affidamento all’anno di acquisto. Più la lavatrice è vecchia più consuma, sia per l’avanzamento della tecnologia sia per il degrado delle parti interne negli anni di utilizzo. La vita media di una lavatrice è di circa 10-15 anni (facendo una media tra la sfiga che ci vede benissimo e la fortuna che è cieca), quindi occhio all’età della tua, potrebbe essere vicino il momento di comprarne una nuova!

Ad esempio, una lavatrice di 8kg del 1995 con 4 lavaggi settimanali consuma circa 140kWh (28€[2]) in più all’anno rispetto ad una del 2005 a parità di utilizzo, che a sua volta consuma solo 40kWh (8€) in più all’anno rispetto ad una del 2010.

Punto 3 LA CAPACITÀ IN KG

Avere una lavatrice con una capacità adeguata in base alle proprie esigenze consente di avere un rapporto ottimale tra il numero di lavaggi e l’utilizzo a pieno carico. Con una lavatrice troppo piccola si rischia di fare qualche lavaggio di troppo, con il risultato di avere un maggiore spreco di energia; ma anche non utilizzarla a pieno carico comporta uno spreco energetico, oltre che di acqua e detersivo.

Di seguito trovi le dimensioni adeguate al numero di persone che vivono in casa, consigliate da noi di Midori:

2 persone Da 3 a 5 persone Da 6 persone in su
Piccola = fino a 5Kg Media= da 6 a 9 Kg Grande= Oltre i 10 kg

Ad esempio, per due persone consigliamo una lavatrice di non più di 5Kg. Questo dato, però, va confrontato anche col numero di lavaggi settimanali. Se lo stile di vita di tutti i giorni porta a fare numerosi lavaggi, allora può essere più conveniente acquistarne una un poco più grande. Passiamo al prossimo punto per vedere nel dettaglio come incidono i lavaggi settimanali nella scelta di una nuova lavatrice.

Punto 4 IL NUMERO DI LAVAGGI SETTIMANALI

Il numero di lavaggi settimanali dipende ovviamente dal nostro stile di vita quotidiano, ma a parità di scenari familiari sarebbe meglio non esagerare. Di seguito riportiamo il numero di lavaggi medi settimanali che noi di Midori consigliamo di fare in base al numero di persone e con una lavatrice di capacità adeguata definita al punto 3:

Numero di persone

Cicli settimanali medi

1

2

2

3

3

4

4

6

≥ 5

7

Come puoi vedere, il numero di lavaggi consigliato cresce  con l’aumentare delle persone che vivono in casa. Attenzione, però, perché incidono moltissimo anche l’età e le abitudini giornaliere. Ad esempio, se in casa sono presenti dei neonati che richiedono numerosi cambi giornalieri o adolescenti che praticano sport…diciamo solo che ti abboniamo un +1 rispetto a quello indicato :-D.

Punto 5 IL PREZZO DI ACQUISTO

Quando si decide di comprare una nuova lavatrice generalmente si punta al prezzo più basso e sembra essere la scelta migliore, ma in realtà non sempre è così. Come abbiamo visto precedentemente la classe, la capacità, l’età e il numero di lavaggi settimanali sono dei fattori da tenere in considerazione, oltre al prezzo.

Se invece vuoi sostituire la tua lavatrice funzionante perchè pensi consumi troppo, devi considerare tutti i punti analizzati aggiungendo all’equazione anche la vita media di una lavatrice, che, lo ricordiamo, è di 10-15 anni.

Ora non ti resta che individuare il prezzo massimo di una lavatrice che ti permetta di rientrare dell’investimento iniziale in non più di 7 anni, in modo da avere almeno 3 anni di risparmio (nel caso peggiore).

Sembra un’equazione che può essere risolta solo da un matematico, vero? E invece no, ti diamo una mano noi di Midori a capirci qualcosa attraverso alcuni scenari abituali. Ricorda: non consideriamo classi energetiche superiori ad A+++ perché hanno prezzi ancora poco convenienti sul mercato.

  • Una Coppia convivente con una lavatrice piccola di classe C, che fa 3-4 lavaggi settimanali: la sostituzione con una di tipo A+++ conviene solo se si trova una lavatrice in offerta a 180€, che sono rare come le mosche bianche!
  • Una Famiglia abituale con una lavatrice media di classe B, che fa 5-6 lavaggi settimanali: la sostituzione con la A+++ conviene solo se si trova una lavatrice in offerta a non più di 250€. Fate dunque attenzione alle offerte!
  • Una Famiglia numerosa con una lavatrice grande di classe A, che fa 8 lavaggi settimanali: la sostituzione con la A+++ conviene solo se si trova una lavatrice in offerta a non più di 380€, che permette quindi anche di scegliere una lavatrice di media-alta qualità.

Se fai pochi lavaggi, o ne fai il numero consigliato, ma non vuoi spendere troppo, un’alternativa valida all’acquisto di una lavatrice nuova è affidarsi a prodotti rigenerati con garanzia presso rivenditori specializzati. Un esempio è Ri-generation[3] che, oltre a dare una seconda vita agli elettrodomestici, offre un servizio di ritiro dell’usato, che fa molto bene al nostro ambiente perché attiva un processo di economia circolare che riduce costi, sprechi di energia e CO2.

 

 CONCLUSIONI

Descrivendo questi punti abbiamo voluto approfondire gli aspetti principali da sapere sull’acquisto e l’utilizzo di un elettrodomestico così importante come la lavatrice.

L’intento da parte nostra è di restituire delle informazioni utili che permettano di avere una visione più critica del prossimo volantino di offerte, senza farsi ingannare troppo da offerte eclatanti che a volte possono trarre in inganno.

Per diventare dei consumatori consapevoli a 360 gradi, è necessario capire come utilizziamo gli elettrodomestici e quanto consumano. Non è un compito facile perché richiede un impegno costante nel tempo e competenze che non tutti possiedono. Sono proprio questi, i motivi che hanno spinto noi di Midori a realizzare Ned, la soluzione adatta per avere sempre a disposizione in casa propria, un assistente energetico personale che ti aiuti a compiere le migliori scelte in termini di efficienza.

Con Ned puoi tracciare un filo diretto con i consumi dei tuoi elettrodomestici in modo molto semplice ed intuitivo. Sarà lui, infatti, a fare il “lavoro sporco”, monitorando costantemente i consumi di casa tua e trovando le migliori offerte di elettrodomestici ed energia elettrica sul mercato. A te non resta che avere il pieno controllo di tutti i consumi di casa e poter scegliere come risparmiare energia e denaro.

Se vuoi scoprirne di più, visita il sito ned.midorisrl.eu/. Un sorridente Ned ti aspetta per farsi conoscere :-)

[1] Valore calcolato su una media di 220 lavaggi misti all’anno secondo il Regolamento (UE) 1061/2010

[2] Considerando un prezzo lordo di 0.2€/kWh

[3] www.ri-generation.com/it/

Selectra e Midori hanno avviato un’indagine sui consumi degli italiani durante le feste e la loro incidenza economica, e offrono qualche consiglio per risparmiare.

Siamo finalmente entrati nel vivo del clima natalizio. Strade e negozi ormai da un pezzo sono addobbati di luci e ghirlande. Ci si organizza con amici e parenti per cene di auguri e super tornei a carte, tombola, taboo e altri giochi da tavola. Mai come in questo periodo dell’anno, le case sono vive, piene di persone care, rallegrate anche da luminosi alberi di Natale e presepi. Questo clima festoso, tuttavia ha, purtroppo, un rovescio della medaglia: consumi energetici che subiscono una forte impennata e bollette più pesanti, anche a causa della maggior necessità di illuminazione e riscaldamento in quelli che sono i giorni con minor luce dell’anno e, spesso, anche quelli in cui il freddo viene percepito maggiormente.

Selectra, start-up del Gruppo omonimo leader in Europa dei comparatori di offerte di energia, è da sempre molto sensibile alle problematiche dei consumatori in tema di utenze energetiche ed ha, quindi, deciso di effettuare un monitoraggio dei consumi medi degli italiani in questo periodo, per conoscerne l’andamento e la traduzione in termini monetari. Per farlo si è avvalsa della collaborazione di Midori, startup torinese che ha sviluppato Ned, il primo smart meter made in Italy che permette di tenere sempre sotto controllo quanta energia consumano gli elettrodomestici di casa, attraverso un solo strumento di misura, in modo da avere la propria previsione di spesa energetica sempre aggiornata.

Secondo i dati raccolti da Midori tra l’8 dicembre 2016 e il 6 gennaio 2017, le famiglie in esame durante il periodo non festivo, avevano un consumo energetico tra i 3,8kWh e i 5,6kWh giornalieri. Durante il periodo natalizio oggetto dello studio, le stesse famiglie hanno fatto registrare un incremento dei consumi tra il 10% e il 30%, con un corrispondente addizionale in bolletta compreso tra un minimo di 2,15 € ad un massimo di 9.60 €. “Colpevoli” dell’incremento non sono solo le illuminazioni natalizie, l’albero e il presepe, ma anche lo standby, il maggiore utilizzo degli elettrodomestici come forno e lavastoviglie, e le luci generali tenute accese fino a tardi per via dei festeggiamenti. Non per questo dobbiamo rinunciare ai momenti conviviali più attesi dell’anno! Basta qualche piccola accortezza per ridurre al minimo l’incremento di spesa in energia.

Nella case oggetto della misurazione, le luci di un albero di Natale hanno una potenza tra i 50 e 200W, a seconda della tipologia (led o incandescenza) e delle dimensioni. Allo stesso modo, le luci di un presepe assorbono tra i 20 e i 100W quindi, nel periodo preso in considerazione, rimanendo accese per una media di circa 8 ore al giorno, si ha un consumo medio di 36 kWh (150 W x 30 giorni x 8 ore al giorno / 1000 = 36 kWh), che corrisponde a circa 7 euro (36 kWh x 0.189 €/kWh = 6.804 € circa 7€), solo per albero e presepe, secondo la media dei consumi del campione preso in esame.

Per quanto riguarda lo standby dei vari elettrodomestici, subisce anch’esso un aumento dovuto al cambiamento delle abitudini familiari nel periodo natalizio, indipendentemente dalla tipologia degli elettrodomestici presenti in casa: dai caricabatterie dei cellulari lasciati attaccati alle prese per ricaricare al volo il telefono che in questo periodo viene usato in modo maggiore, alle consolle dei videogiochi utilizzate e lasciate in pausa durante i pranzi o le cene delle festività, fino alle macchinette del caffè lasciate accese per avere un immediato utilizzo durante la giornata e all’impianto stereo che aveva diffuso il sottofondo musicale durante la cena e poi lasciato in standby.

Ecco alcuni consigli di Selectra e Midori per risparmiare in bolletta:

  1. Spegni l’illuminazione dell’albero di Natale, del presepe e degli altri addobbi natalizi quando esci di casa e quando vai a dormire, e ricordati di non lasciare nessun dispositivo in standby (come la Tv, etc..);
  2. Utilizza quanta più illuminazione a Led possibile, un piccolo investimento iniziale porta un considerevole risparmio annuale;
  3. Confronta quanto pagheresti con le attuali offerte del mercato: puoi risparmiare fino a 100 € all’anno rispetto alla tariffa regolata;
  4. Scegli il pagamento delle bollette tramite domiciliazione bancaria e l’invio delle bollette via email: eviterai di pagare i costi del bollettino postale e il servizio dell’invio cartaceo delle bollette;
  5.  Diventa consapevole dei tuoi consumi e impara a ridurre gli inutili sprechi con Ned. Scopri come su https://ned.midorisrl.eu/
* 0.189 €/kWh rappresenta il prezzo unitario addizionale sulla base delle tariffe AEEGSI Q4 del 2017
Ned, eletto dalla giuria del Premio Smart Building 2017, come vincitore del premio “prodotto smart dell’anno- categoria start up!

I servizi e le funzionalità proposte dal nuovo assistente energetico personale, vanno ben oltre la semplice misurazione dei consumi energetici, consentendoci di vivere la casa in maniera sempre più intelligente, sfruttando alla perfezione tutto ciò che oggi la tecnologia offre.

Con il sorriso Ned ci informa, comunica e ci rende i protagonisti dei nostri consumi energetici. In che modo?

Una volta configurato alla propria rete Wifi, Ned si trasforma in un vero e proprio assistente energetico personale, che oltre a monitorare costantemente da casa i consumi degli elettrodomestici, è pronto a seguirci come uno smile sorridente anche sul nostro smartphone, per offrirci un ventaglio di servizi utili su come risparmiare e capire finalmente come usiamo l’energia in casa, tutto direttamente tramite App:

  •  MONITORAGGIO E STORICO DEI CONSUMI

Ned è il primo sistema di monitoring, che oltre a monitorare il consumo degli elettrodomestici è anche capace di restituirci uno storico con i nostri dati di consumo, attraverso un solo strumento di misura. Non capiamo perché un mese spendiamo più dell’altro e non abbiamo nè tempo né voglia di andare a controllare, ci pensa Ned ad aiutarci.

  •  PREVISIONE DI SPESA SEMPRE AGGIORNATA

Ned ci permette di avere una previsione di spesa mensile sempre aggiornata e ci avvisa in largo anticipo quando si sta per superare la soglia del budget previsto.

  •  CONFRONTA LE OFFERTE

Ned compara per noi le principali tariffe energetiche presenti sul mercato, proponendoci quella per noi più conveniente sulla base dei nostri dati di consumo energetico, per risparmiare sia tempo che denaro!

  •  TROVA L’ELETTRODOMESTICO  DI CUI HAI BISOGNO

Ned oltre a segnalare l’inefficienza o il buon funzionamento degli elettrodomestici, ci aiuta anche a scegliere quello più adeguato alla classe energetica, alla composizione del nostro nucleo familiare ed alle nostre esigenze di spesa. Dalla ricerca fino all’ acquisto.

  •  QUIZ E NEWS

Ned ci insegna come essere più efficienti in maniera divertente, con curiosità e notizie riguardanti il settore energetico, ancora poco conosciute ma che invece sono molto utili per migliorare le nostre quotidiane abitudini di consumo!

Grazie alle dinamiche di gamification, che fanno da cornice a tutti questi servizi offerti da Ned, si viene accompagnati nel proprio percorso di efficienza consapevole, come in un gioco nel quale si vince risparmiando! Dall’identificazione con un avatar, ad un sistema di progressione basato su punti e obiettivi stimolanti, con feedback immediati ed esperienze gratificanti, Ned coinvolge i suoi utenti e migliora l’esperienza di utilizzo dei suoi servizi. E’ per questo che nel team Midori viene data grande rilevanza ai temi del coinvolgimento, dell’interazione, dell’autonomia delle scelte e delle emozioni positive. Non resta allora che aspettare di conoscere Ned dal vivo all’interno dello Spazio Start Up, dove troverete il team Midori al Padiglione 3 P Stand E17A, per capire insieme a loro come risparmiare possa essere così smart e coinvolgente al tempo stesso!

Cresce sempre di più la curiosità intorno a Ned!

A rispondere a tutte le domande di Close-up Engineering (portale di Informazione sul mondo dell’Ingegneria, della Tecnologia, della Scienza e dell’Innovazione) ci pensa il CEO di Midori, Christian Camarda, in questa intervista da non perdere!

Che potete leggere qui: energy.closeupengineering.it/ned

Dal 15 al 17 Novembre tra le oltre 350 aziende presenti, Midori partecipa all’evento “Smart Building Expo”, la novità fieristica del 2017 sul tema della building automation. Una manifestazione unica nel suo genere, che propone l’evoluzione dell’impiantistica e dei servizi digitali; dalla connettività Internet all’integrazione con i nuovi impianti elettrici, dall’entertainment fino ai sistemi di controllo che consentono l’efficientamento energetico. Al suo interno apre lo spazio alle giovani start up, con il progetto “Spazio Startup”, favorendo la visibilità di quelle giovani aziende che progettano e creano innovazione per la building automation contribuendo ad alimentare i processi di ricerca e sviluppo! Qui avremo la possibilità di mostrare la nostra idea di innovazione per le aree di smart metering e di efficienza energetica, presentando in anteprima Ned! Il primo smart meter made in Italy che permette di tenere sempre sotto controllo quanta energia consumano gli elettrodomestici di casa, attraverso un solo strumento di misura. Con Ned, infatti, non serve riempire casa di numerosi e complicati strumenti di misura, ma basta semplicemente collegarlo al quadro elettrico…ed il gioco è fatto! Direttamente sullo schermo del proprio smartphone è finalmente possibile controllare costantemente come viene usata l’energia in casa e intervenire in prima persona per ridurre i consumi e i costi in bolletta in modo consapevole. Con un semplice click e in qualsiasi momento si può acquistare l’elettrodomestico più efficiente, cambiare tariffa energetica ed avere la propria previsione di spesa sempre aggiornata. Ned dunque non è solo un dispositivo di monitoraggio, ma è un vero e proprio assistente energetico personale, che utilizza al meglio le nuove possibilità offerte dalle tecnologie digitali e aiuta a capire come essere più efficienti, per risparmiare energia e denaro in maniera del tutto consapevole. Il principale elemento di innovazione di Ned è la tecnologia di riconoscimento e separazione dei carichi elettrici sviluppata da Midori, un vero e proprio cervello NILM (Not Intrusive Load Monitoring) che è in grado di riconoscere le “impronte elettriche” che ogni elettrodomestico lascia mentre è in funzione. Dall’analisi nel tempo e in frequenza del consumo energetico dell’intero appartamento, dunque, il software di Ned è in grado di distinguere le principali categorie di elettrodomestici, rintracciando, riconoscendo e catalogando le diverse firme elettriche. In questo modo può capire quali elettrodomestici sono accesi e quanto consumano. Una filosofia Smart che si adatta alla perfezione allo spirito innovativo che anima questo evento, durante il quale dimostreremo nell’area a noi riservata tutte le funzionalità di Ned e gli ulteriori servizi ad esso collegati, come l’App per smartphone attraverso cui ogni utente potrà visualizzare costantemente i propri dati di consumo, come in un gioco in cui si vince risparmiando! Un appuntamento dunque da non perdere, questo di Smart Building Expo, che non è solo un evento a carattere commerciale, ma è anche un prezioso momento di aggiornamento professionale ad alto richiamo internazionale, grazie al ricco programma di workshop presenti, che approfondiscono gli ambiti offerti dalla digitalizzazione. www.smartbuildingitalia.it

Martedì 25 Luglio

h.20:30 Milano L’innovativa start up di efficienza energetica Midori in collaborazione con Gnammo, per una cena unica e davvero curiosa! In cui si avrà l’opportunità di conoscere Ned, il primo assistente energetico personale, che porta alla luce tutto quello che ancora non conosciamo sui nostri consumi energetici! La cena sarà un’occasione di discussione sui temi dell’efficienza energetica in cui poter esprimere attivamente le proprie opinioni e fornire un contributo importante ad un progetto, che è sempre più vicino alle nostre case. Nel corso della serata Ned si presenterà agli Gnammers presenti, per gustare in anteprima le sue funzionalità e dimostrare come sia finalmente possibile stabilire un filo diretto con i propri consumi per capire come viene utilizzata l’energia di casa e poter risparmiare così in modo semplice, reale e divertente, attraverso un unico strumento di misura! Allora non perdiamo tempo, Ned è già a tavola che aspetta di conoscere la tua opinione su di lui, parlare di efficienza energetica e mangiare bene e in buona compagnia!
Posted in Eventi | Tagged , | Leave a comment
Posted on
La seconda edizione di INCENSe, lanciata lo scorso giugno, dichiara Midori una delle 28 start-up premiate con un grant da €150.000 e un programma di accelerazione personalizzato. Il programma, lanciato da Enel con Endesa, Accelerace e FundingBox, la prima e più grande piattaforma globale per il finanziamento delle start-up e dei ricercatori, ha come obiettivo promuovere l’innovazione e la crescita dell’occupazione tecnologica in Europa nel settore energetico, attraverso finanziamenti e servizi di alto livello. Sono state presentate 257 domande provenienti da 29 nazioni europee e da Israele, che hanno riguardato l’efficienza energetica, la domotica, le energie rinnovabili e le soluzioni di previsione nell’ambito delle rinnovabili, le smart grid, l’accumulo di energia, le soluzioni avanzate per la diagnosi e l’automazione, la mobilità elettrica, la sicurezza informatica e la digitalizzazione attraverso l’ICT. Le proposte sono state valutate da Esperti indipendenti e dal Comitato di Valutazione sulla base dei seguenti criteri: potenziale di businesse capacità di creare valore, capacità del team e dei manager di generare innovazione e rispondere al cambiamento, buon fit strategico con il settore Cleantech e uso della tecnologia FIWARE. L’acceleratore INCENSe sta già sostenendo 14 start-up selezionate nel corso del primo bando, con gran parte di esse Enel e i suoi partner hanno già stabilito accordi di collaborazione. Midori entra a far parte dell’acceleratore INCENSe con il progetto Ned, un App che riconosce in tempo reale il consumo elettrico degli elettrodomestici utilizzando solamente un semplice misuratore installato al contatore. The second INCENSe open call, launched last June, announced Midori as one of the 28 start-up selected, winning €150.000 and six months of personalized acceleration program. The INCENSe program, launched from Enel, Endsea, Accelerace and FundingBox, is the largest global public funding platform for start-ups, aims to foster innovation and high tech employment in the European Energy Sector through the provision of funding and top level services. INCENSe received 257 applications proposals from 29 European countries and Israel, classified under the following categories: energy efficiency and home automation, renewable energy, renewable forecasting solutions, smart grids, energy storage, advanced diagnostic & automation solutions, e-mobility, cyber-security and digitalization of energy through ICT. External experts and the Evaluation Panel selected projects using the following evaluation criteria: business perspective and opportunities to create real value, the ability of the team and the managers to generate innovation and to react to changes, strategic fit with the Cleantech sector and use of FIWARE Technologies. Thanks to the support offered by the consortium, the 14 winners of the first call began collaborating with Enel and other partners, also reaching collaborative agreements. The selected project of Midori is NED, the unsupervised power estimation system that evaluates the instantaneous electrical consumption of home appliances by mean of only one simple power meter installed at domestic main counter.
Ricerchiamo uno sviluppatore junior Javascript/HTML5/CSS3 con buona conoscenza del framework AngularJS. Il candidato ideale possiede i seguenti requisiti: _ottima conoscenza di HTML5 e CSS3, Javascript (jQuery, AJAX, …) _ottima conoscenza del paradigma client/server e del concetto di REST API _buona conoscenza AngularJS _buona conoscenza di tecnologie server side (possibilmente ASP.NET) _buona conoscenza di MSSQL ed in generale della sintassi SQL _ottima capacità di analisi, autonomia nell’organizzazione del lavoro e predisposizione al teamworking _età tra i 25 e i 30 anni _buona conoscenza della lingua inglese Il tipo di collaborazione e retribuzione offerti verranno discussi in sede di colloquio Per invio CV scrivere a valeria@midorisrl.eu
Buone notizie oggi! E’ pronta la demo di kiui, la piattaforma web in grado di stimare i consumi elettrici di ogni singolo dispositivo presente in attività alberghiere, ristoranti, uffici o appartamenti e di presentare consigli per aumentare l’efficienza del consumo energetico e ridurre gli sprechi. Kiui è un consulente personale che aiuterà a capire come consumare al meglio l’energia. E questo per noi vale più di mille finestre che si aprono e chiudono da sole. Potete richiedere l’accesso alla demo dal nostro bellissimo sito dedicato a kiui. Vai al sito di kiui &#9656
Posted in Annunci | Tagged , , | Leave a comment
Posted on
Ho sempre pensato al Natale come ad un bel momento. Un momento gentile, caritatevole, piacevole e dedicato al perdono. L’unico momento che conosco, nel lungo anno, in cui gli uomini e le donne sembrano aprire consensualmente e liberamente i loro cuori, solitamente chiusi.
C.D.
Noi di Midori auguriamo a tutti buon Natale.
Posted in Annunci | Tagged , , | Leave a comment
Posted on
Venite a visitare il sito dedicato interamente a kiui, la nostra piattaforma online per analizzare il consumo elettrico dei dispositivi presente nella tua abitazione, ristorante albergo o ufficio. Grazie a kiui potrai avere delle indicazioni semplici e immediate su come consumare la tua energia in modo più efficiente e sui dispositivi che potresti sostituire per ridurre notevolmente gli sprechi energetici. Scopri di più &#9656
Posted in Annunci | Tagged | Leave a comment
Posted on
Midori sarà presente allo Smart Energy Expo di Verona dal 9 all’11 ottobre 2013! Veniteci a trovare allo stand B5.3 pad6  dove presenteremo #kiui la nostra piattaforma web per l’analisi energetica dei dispositivi elettrici presenti in alberghi, ristoranti ed appartamenti. Siamo anche lieti di invitarvi ad un workshop il giorno 10 ottobre dal titolo L’uso della teoria NIALM per la disaggregazione dei consumi elettrici in contesti residenziali in cui illustreremo come sia possibile analizzare in tempo reale i consumi dei dispositivi all’interno di un appartamento usando un solo power meter installato al contatore centrale.
Posted in Eventi | Tagged , , | Leave a comment
Posted on